Micoterapia

Funghi Medicinali

"Il numero conosciuto di specie di funghi si aggira attorno a 14.000, ma si ipotizza che questa cifra corrisponda al 10% di tutti i funghi esistenti in natura. Assumendo che un 5% di questi funghi abbia un potenziale farmacologico, si deduce che resterebbero almeno 7.000 specie sconosciute che potrebbero costituire beneficio per l'uomo." (1)


AGARICUS BLAZEI MURRIL (ABM)


L’Agaricus Blazei Murril cresce spontaneamente nelle regione montagnosa di Piedade in Brasile. Il Dott. Cinden , ricercatore dell’Università della Pennsylvania, lo scoprì durante una ricerca epidemologica, nella quale venne notata le bassa incidenza delle malattie degenerative dell’adulto nella regione di Piedade, rispetto alle regioni circostanti.

La sua azione è di sostegno e modulazione del sistema immunitario in:


  • ORGANI RESPIRATORI: polmoni e vie respiratorie superiori ed inferiori

  • SISTEMA DIGESTIVO: bocca, esofago, stomaco, intestino tenue, intestino crasso, sigma, retto, compresi anche pancreas e vie biliari

  • AREA LINFATICA: timo, fegato, milza, tonsille, midollo osseo, linfonodi supportando le loro evoluzioni patologiche.

  • Di recente è stata evidenziata una potente azione antiparassitaria nei confronti di Malaria e Lehismaniosi.

AURICULARIA AURICULA-JUDAE

Secondo la leggenda, le origini del nome “orecchio di Giuda” derivano dalla forma che il fungo fu costretto ad assumere a causa di una maledizione. Il fungo  cresceva sull’albero sul quale Giuda Iscariota, l’apostolo che vendette Gesù per 30 pezzi di argento, si impiccò travolto dai sensi di colpa. Sia Giuda che l’Auricularia “pendono” dall’albero. 

I suoi campi di azione sono:


  • MUCOSE: tosse secca, faringite, sinusite, colite cronica anche con stipsi, infiammazione/infezione vaginale o vescicale.

  • OCCHI: secchezza oculare

  • VASI SANGUIGNI: stasi venosa, emorroidi, insufficienza venosa periferica.

CORDYCEPS SINENSIS

E’ originario dell’Himalaya, dove cresce ad altezza superiori ai 3000 metri. E’ un fungo parassita e cresce nelle larve di un insetto del genere Thitarodes. In Medicina Tradizionale Cinese, dove viene utilizzato da più di duemila anni, è considerato un potente tonico dei reni, sede della nostra energia vitale.

Azioni:

  • trattamento delle affezioni respiratorie, dalla tosse alla bronchite, all’asma

  • potenziamento del sistema immunitario

  • azione antimicrobica (antivirale e antibatterica)

  • regolazione dell’umore

  • regolazione del metabolismo e controllo della glicemia

  • migliora il metabolismo energetico e quindi aumento della performance

REISHI (GANODERMA LUCIDUM)

Gli antichi cinesi lo chiamavano ling zhi, “pianta della potenza spirituale”, ma anche “fungo dei mille anni” e “fungo dell’immortalità”, perché si ritiene che favorisca la longevità. L’antico testo cinese Shen Non Ben Jing (500 D.C.) afferma che il Ganoderma lucidum è “utile per aumentare l’energia vitale, per migliorare le facoltà di pensiero e per migliorare la memoria…rinfresca corpo e spirito, ritarda l’invecchiamento e aiuta a vivere più a lungo. Stabilizza la condizione mentale…”

Il Reishi agisce:

  • sul sistema immuntario come regolatore della risposta, ha un’azione di controllo dell’infiammazione e di tutte le sintomatologie correlate (es. allergie)

  • sul sistema nervoso, calmandolo in caso di irritabilità ed insonnia e migliorando la capacità di gestire lo stress psicofisico

  • sulla circolazione del sangue e la salute dei vasi, protegge il cuore

  • sul fegato sostenendolo nelle sue funzioni

MAITAKE (GRIFOLA FRONDOSA)

In Giapponese Maitake significa “fungo che danza”, perché secondo la leggenda i contadini ballavano di gioia quando trovavano il fungo nella foresta. Per le sue dimensioni e le sue molteplici proprietà è anche chiamato “re dei funghi”. Nella medicina tradizionale è considerato un tonico per aumentare la vitalità e per potenziare la risposta immunitaria. 

La ricerca scientifica ha dimostrato la sua utilità:


  • nella regolazione della pressione sanguigna

  • nella regolazione della glicemia e dell’insulina

  • nella regolazione del profilo lipidico

  • nel trattamento della sindrome metabolica

HERICIUM ERINACEUS

L’Hericium è anche chiamato “criniera di leone” o “fungo della scimmia” ed era utilizzato in medicina tradizionale cinese per tutte le problematiche gastriche. Per i Nativi Americani era parte integrante della “borsa della medicina” e lo utilizzavano in polvere sulle ferite per velocizzarne la cicatrizzazione.

Azioni:

  • attività antinfiammatoria

  • rigenerazione della mucosa gastrica

  • funzione cicatrizzante

  • riequilibrio della flora intestinale

  • prevenzione delle malattie neurodegenerative

  • aiuto per memoria e concentrazione

SHIITAKE (LENTINUS EDODES)

E’ un fungo che cresce sui tronchi morti di querce, castagni e faggi, infatti il suo nome deriva da Shii (quercia) e Take (fungo). In medicina tradizionale cinese, giapponese e in Corea è utilizzato per promuovere la longevità, per il mantenimento della salute e del benessere psico-fisico, per potenziare la risposta immunitaria, per trattare i disturbi gastrointestinali e proteggere il cuore. 

Lo shiitake viene utilizzato per:


  • stanchezza, astenia

  • sinusiti, raffreddore, influenza

  • problematiche di fegato

  • carie e placche

POLYPORUS UMBELLATUS

E’ usato in medicina tradizionale cinese da oltre 2500 anni per le sue proprietà diuretiche e per il trattamento di patologie urologiche, perché migliora la struttura dell’epidermide, rilassa il tessuto muscolare, apre i pori delle ghiandole sudoripare e facilita la minzione.

Anche oggi viene utilizzato per:


  • ritenzione idrica

  • stasi linfatica

  • edemi

  • alterazioni della minzione

  • miglioramento della pressione sanguigna

  • sostegno delle infezioni genito-urinarie

  • sostegno per la ricrescita dei capelli

  • depurazione dopo trattamenti farmacologici prolungati

COPRINUS COMATUS

Questo fungo cresce comunemente anche in Italia, si può trovare nei prati, è delizioso dal punto di vista culinario ed è conosciuto come “fungo dell’inchiostro”. Contiene moltissime vitamine e minerali, tra cui il Vanadio e il Potassio. E’ un fungo con dimostrata azione ipoglicemizzante, che risulta utile come supporto in condizioni di alterato controllo del glucosio ematico.

Azioni:


  • riduce l’assorbimento degli zuccheri 

  • utile nel controllo del peso.


(1) Cazzavillan S. Funghi Medicinali. Dalla Tradizione alla Scienza. Nuova Ipsa Editore (2016)


Credits photo:

Reishi: Di Eric Steinert - photo taken by Eric Steinert at Paussac, France, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=452328

ABM: http://www.medicalmushrooms.net/agaricus-blazei/

Maitake: By Pethan from nl, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=1792907

Shiitake: By frankenstoen from Portland, Oregon - Shiitake Mushrooms, CC BY 2.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=7304024

Auricularia: By This image was created by user Josh Milburn (J Milburn) at Mushroom Observer, a source for mycological images.

Coprinus:By Bigredwine1 - Own work, CC BY-SA 4.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=54229262; By H. Krisp (Own work) [CC BY 3.0 (http://creativecommons.org/licenses/by/3.0)], via Wikimedia Commons

Cordyceps sinensis:http://www.capitalfm.co.ke/lifestyle/2013/05/15/its-havest-time-for-all-natural-himalayan-viagra/

Hericium:By Jim Champion, CC BY-SA 2.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=11283568; By Lebrac - eigene arbeit von Lebrac, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=3528646

Polyporus:By Jwright000 - Photo in the woods, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=20694482; By I, Nl74, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=2318980